TERRITORIO PADOVANO E I COLLI EUGANEI
Leonardo Trevisan

 Polesine terra da scoprire Padova città d'arte Territorio padovano e colli euganei
Tra Padova e Altino Altino Venezia fortificata e laguna sud

Il Sile  

  Verso il portogruarese e Caorle
Nel basso Friuli Aquileia Il litorale balneare della via Annia

leo@fondazionepremioaltino.it  

LE  VILLE

1 Piazzola sul Brenta - Villa Contarini. Sorta nel Cinquecento, è forse la più imponente tra le ville venete. Molto articolata anche la sua struttura interna, con 25 sale tra cui la Sala della Musica e la Sala delle Audizioni situate su piani diversi e dotate di un raffinato sistema acustico.

2 Limena - Villa Pacchierotti Trieste. Eretta verso la fine del Seicento.

3 Noventa Padovana - Villa Grimani Valmarana. Costruita nel quattrocento e Villa Giovannelli del 1670 in stile palladiano.

4 Brugine - Villa Roberti. Edificata nel XVI secolo su disegno di Andrea da Valle.

5 Pontecasale di Candiana - Villa Garzoni. Progettata da Giacomo Sansovino nel 1537.

6 Bagnoli di Sopra - Villa Widman Borlet-ti. Costruita nel ‘700 e attribuita all’archi-tetto Baldassare Longhena. Carlo Goldoni  rappresentò sue opere nel teatro della villa.

7 Vescovana - Villa Pisani. Contiene splendide sale affrescate (Padovanino, Zelotti e scuola del Veronese), un ampio giardino all’italiana e un parco all’inglese.

8 S. Elena d’Este - Villa Miari de Cumani. Bellissimi i saloni  e il parco progettato da Osvaldo Paletti e Giuseppe Jappelli.

9 Monselice - Villa Emo e Villa Duomo. Costruite nel ’500 e attribuite allo Scamozzi.

10 Battaglia Terme - Villa Emo Selva-tico. Eretta alle sommità di un colle nel ‘500. Contiene un parco ottocentesco ideato da G. Jappelli.

11 Arquà Petrarca - Casa del Petrarca. Piccolo paese dall’aspetto medievale dove si spense nel 1374 il poeta lirico Francesco Petrarca. La casa conserva memorie, stampe ed edizioni di sue opere.

12 Valsanzibio - Villa e parco Barbarigo. Seconda metà del seicento. Di notevole importanza il giardino di stile barocco all’italiana.

13 Padova - Villa Molin. Progettata nel 1597 dall’architetto Vincenzo Scamozzi.

14 Selvazzano - Villa Emo Capodilista. Fine ‘500 progettata da Dario Varotari.

15 Luvigliano - Villa dei Vescovi. Eretta su una altura dall’architetto cinquecen-tesco G. M. Falconetto.

 
© L. T.


I CASTELLI 

16 Cervarese S. Croce - Castello di San Martino. Evidenzia l’architettura militare medievale. A Cervarese  il Museo del Fiume Bacchiglione. Numerosi reperti delle civiltà che si sono sviluppate lungo le sponde.

17 S. Pelagio - Castello di S. Pelagio. Da castello a villa nel ‘700. Nel castello  il Museo dell’Aria e dello Spazio.

18 Battaglia Terme - Villa-Castello del Catajo. Eretto nella seconda metà del ‘500 su commissione di Pio Enea I degli Obizzi, uomo d’armi della serenissima e inventore del cannone d’assedio. All’interno un bellissimo giardino all’inglese, opera dello Jappelli.         

19 Monselice - Castello di Monselice. Nato come fortezza. Nel XII secolo venne ampliato da Ezzelino  da Romano, poi passò alla Signoria dei Carraresi, e, nel 1405 il castello fu ampliato e trasformato in residenza dei Marcello. Ora sede del Castello - Museo. Nelle vicinanze il percorso che conduce al Santuario Giubilare delle Sette Chiesette. A Monselice la sede del Museo delle Macchine Termiche.

20 Este - Castello di Este. Sorto nel 1339 da Ubertino da Carrara.

21 Lozzo Atestino - Castello di Valbona. Castello del XIII secolo. Evidenzia un caratteristico esempio di fortificazione militare medievale. All’interno vi è allestita una mostra permanente  sui castelli padovani.
Nelle vicinanze a Cinto Euganeo il Museo geopaleontologico di Cava Bomba. La storia geologica e paleontologica dei Colli Euganei.

22 Montagnana - Castello di Montagnana. Città che appare racchiusa nel Medioevo fuori  dal normale fluire del tempo. All’interno del castello la sede del Museo Civico.
Montagnana è conosciuta anche per la sua ricorrenza annuale (prima domenica di settembre) “Lo storico Palio dei 10 Comuni del Montagnanese”.

23 Cittadella - Cinta muraria. Eretta nel XIII secolo ed è ancor oggi percorribile a piedi. Testimonianza di un classico borgo medievale.
Cittadella, assieme a Monselice, Este e Montagnana fa parte alle città murate di stampo medievale. Città fortificate che servivano per difendere Padova.

Parco Regionale dei Colli Euganei

Un parco per la tutela ambientale e per la valorizzazione delle attività agricole e dei prodotti tipici. Primavera e autunno sono i periodi più indicati per visitare la zona in bicicletta, a piedi o a cavallo utilizzando le numerose stradine e suggestivi sentieri. 

LE TERME EUGANEE
per un Benessere, Salute e Vacanza

Argilla naturale e Acqua calda di risorgiva ricca di sali minerali: due alleate per trattamenti sia terapeutici che estetici.
I Colli Euganei, inoltre, offrono al villeggiante la visita di testimonianze storiche, artistiche e culturali, la vista di bellezze naturali, la presenza di svaghi sportivi e la degustazione di cibi genuini.

LE STAZIONI CURATIVE
1
.
Abano Terme
2. Montegrotto Terme
3. Battaglia Terme
4
. Galzignano Terme
5
. Monteortone di Teolo 

Colli Euganei

Colli Euganei  VIDEO
 


da vedere

MONTEGROTTO TERME. Scavi Romani, Mostra dei Fossili “Guido Omesti”, Casa delle Farfalle “Butterfly Arc”.
TEOLO. ABBAZIA BENEDETTINA DI PRAGLIA. Il complesso Abbaziale comprende la Chiesa, opera di Tullio Lombardo, e quattro eleganti chiostri del XV secolo.
BATTAGLIA TERME. Museo della Navigazione fluviale. Le vie d’acqua, il mondo dei barcari.
ABANO TERME. Pinacoteca Civica e Centro Maschere.
TEOLO. Museo di Arte Contemporanea.
ESTE. Il museo nazionale Atestino. Uno dei musei più importanti del Veneto per la ricca documentazione sulla civiltà atestina in epoca romana e preromana. Il Duomo e il Tiepolo. La Torre civica della porta vecchia. La Basilica di S. Maria delle Grazie e la Madonna Bizan-tina.

Nelle vicinanze, a Baone, si può ammirare la Villa Beatrice, sede di un interessante Museo naturalistico.

 

menù