TERRITORIO PADOVANO E I COLLI EUGANEI
Leonardo Trevisan

 Polesine terra da scoprire Padova città d'arte Territorio padovano e colli euganei
Tra Padova e Altino Altino Venezia fortificata e laguna sud

Il Sile  

  Verso il portogruarese e Caorle
Nel basso Friuli Aquileia Il litorale balneare della via Annia

leo@fondazionepremioaltino.it  

LE  VILLE

1 Piazzola sul Brenta - Villa Contarini. Sorta nel Cinquecento, è forse la più imponente tra le ville venete. Molto articolata anche la sua struttura interna, con 25 sale tra cui la Sala della Musica e la Sala delle Audizioni situate su piani diversi e dotate di un raffinato sistema acustico.

2 Limena - Villa Pacchierotti Trieste. Eretta verso la fine del Seicento.

3 Noventa Padovana - Villa Grimani Valmarana. Costruita nel quattrocento e Villa Giovannelli del 1670 in stile palladiano.

4 Brugine - Villa Roberti. Edificata nel XVI secolo su disegno di Andrea da Valle.

5 Pontecasale di Candiana - Villa Garzoni. Progettata da Giacomo Sansovino nel 1537.

6 Bagnoli di Sopra - Villa Widman Borlet-ti. Costruita nel ‘700 e attribuita all’archi-tetto Baldassare Longhena. Carlo Goldoni  rappresentò sue opere nel teatro della villa.

7 Vescovana - Villa Pisani. Contiene splendide sale affrescate (Padovanino, Zelotti e scuola del Veronese), un ampio giardino all’italiana e un parco all’inglese.

8 S. Elena d’Este - Villa Miari de Cumani. Bellissimi i saloni  e il parco progettato da Osvaldo Paletti e Giuseppe Jappelli.

9 Monselice - Villa Emo e Villa Duomo. Costruite nel ’500 e attribuite allo Scamozzi.

10 Battaglia Terme - Villa Emo Selva-tico. Eretta alle sommità di un colle nel ‘500. Contiene un parco ottocentesco ideato da G. Jappelli.

11 Arquà Petrarca - Casa del Petrarca. Piccolo paese dall’aspetto medievale dove si spense nel 1374 il poeta lirico Francesco Petrarca. La casa conserva memorie, stampe ed edizioni di sue opere.

12 Valsanzibio - Villa e parco Barbarigo. Seconda metà del seicento. Di notevole importanza il giardino di stile barocco all’italiana.

13 Padova - Villa Molin. Progettata nel 1597 dall’architetto Vincenzo Scamozzi.

14 Selvazzano - Villa Emo Capodilista. Fine ‘500 progettata da Dario Varotari.

15 Luvigliano - Villa dei Vescovi. Eretta su una altura dall’architetto cinquecen-tesco G. M. Falconetto.

 
© L. T.


I CASTELLI 

16 Cervarese S. Croce - Castello di San Martino. Evidenzia l’architettura militare medievale. A Cervarese  il Museo del Fiume Bacchiglione. Numerosi reperti delle civiltà che si sono sviluppate lungo le sponde.

17 S. Pelagio - Castello di S. Pelagio. Da castello a villa nel ‘700. Nel castello  il Museo dell’Aria e dello Spazio.

18 Battaglia Terme - Villa-Castello del Catajo. Eretto nella seconda metà del ‘500 su commissione di Pio Enea I degli Obizzi, uomo d’armi della serenissima e inventore del cannone d’assedio. All’interno un bellissimo giardino all’inglese, opera dello Jappelli.         

19 Monselice - Castello di Monselice. Nato come fortezza. Nel XII secolo venne ampliato da Ezzelino  da Romano, poi passò alla Signoria dei Carraresi, e, nel 1405 il castello fu ampliato e trasformato in residenza dei Marcello. Ora sede del Castello - Museo. Nelle vicinanze il percorso che conduce al Santuario Giubilare delle Sette Chiesette. A Monselice la sede del Museo delle Macchine Termiche.

20 Este - Castello di Este. Sorto nel 1339 da Ubertino da Carrara.

21 Lozzo Atestino - Castello di Valbona. Castello del XIII secolo. Evidenzia un caratteristico esempio di fortificazione militare medievale. All’interno vi è allestita una mostra permanente  sui castelli padovani.
Nelle vicinanze a Cinto Euganeo il Museo geopaleontologico di Cava Bomba. La storia geologica e paleontologica dei Colli Euganei.

22 Montagnana - Castello di Montagnana. Città che appare racchiusa nel Medioevo fuori  dal normale fluire del tempo. All’interno del castello la sede del Museo Civico.
Montagnana è conosciuta anche per la sua ricorrenza annuale (prima domenica di settembre) “Lo storico Palio dei 10 Comuni del Montagnanese”.

23 Cittadella - Cinta muraria. Eretta nel XIII secolo ed è ancor oggi percorribile a piedi. Testimonianza di un classico borgo medievale.
Cittadella, assieme a Monselice, Este e Montagnana fa parte alle città murate di stampo medievale. Città fortificate che servivano per difendere Padova.

Parco Regionale dei Colli Euganei

Un parco per la tutela ambientale e per la valorizzazione delle attività agricole e dei prodotti tipici. Primavera e autunno sono i periodi più indicati per visitare la zona in bicicletta, a piedi o a cavallo utilizzando le numerose stradine e suggestivi sentieri. 

LE TERME EUGANEE
per un Benessere, Salute e Vacanza

Argilla naturale e Acqua calda di risorgiva ricca di sali minerali: due alleate per trattamenti sia terapeutici che estetici.
I Colli Euganei, inoltre, offrono al villeggiante la visita di testimonianze storiche, artistiche e culturali, la vista di bellezze naturali, la presenza di svaghi sportivi e la degustazione di cibi genuini.

LE STAZIONI CURATIVE
1
.
Abano Terme
2. Montegrotto Terme
3. Battaglia Terme
4
. Galzignano Terme
5
. Monteortone di Teolo 

Colli Euganei

Colli Euganei  VIDEO
 


da vedere

MONTEGROTTO TERME
. Scavi Romani, Mostra dei Fossili “Guido Omesti”, Casa delle Farfalle “Butterfly Arc”.
TEOLO. ABBAZIA BENEDETTINA DI PRAGLIA. Il complesso Abbaziale comprende la Chiesa, opera di Tullio Lombardo, e quattro eleganti chiostri del XV secolo.
BATTAGLIA TERME. Museo della Navigazione fluviale. Le vie d’acqua, il mondo dei barcari.
ABANO TERME. Pinacoteca Civica e Centro Maschere.
TEOLO. Museo di Arte Contemporanea.
ESTE. Il museo nazionale Atestino. Uno dei musei più importanti del Veneto per la ricca documentazione sulla civiltà atestina in epoca romana e preromana. Il Duomo e il Tiepolo. La Torre civica della porta vecchia. La Basilica di S. Maria delle Grazie e la Madonna Bizan-tina.

Nelle vicinanze, a Baone, si può ammirare la Villa Beatrice, sede di un interessante Museo naturalistico.

 

menù