CLAUDIA AUGUSTA ALTINATE - la strada dell'Agozzo o Lagozzo
Leonardo Trevisan

Le strade romane

La via Claudia Augusta

Testimonianze

Ipotesi a confronto

La strada dell'Agozzo Terrazza Claudia Augusta

leo@fondazionepremioaltino.it  

 CLAUDIA AUGUSTA ALTINATE Tracciato ancora evidente da Altino alla Treviso mare.              

4 2004 La Claudia Augusta destinata a coltivazione.

4 1999 La Claudia Augusta destinata a coltivazione.

In passato, prima della realizzazione delle strade romane, i collegamenti e le vie di comunicazione si servivano essenzialmente dei fiumi, delle pianure, dei solchi vallici e di altre agevolazioni naturali.
Con i Romani ogni spostamento in Italia e all’estero divenne più rapido e sicuro grazie ad un importante assetto viario che condizionò la nascita di nuovi centri abitati, agevolò militarmente le truppe e in particolare facilitò gli scambi  commerciali.
Una delle strade romane più importanti è la Claudia Augusta Altinate con partenza dalla città di Altinum e diretta al flumen Danuvium.
Oggi, appena fuori dal perimetro urbano dell’antica Altino, è ancora visibile uno stralcio del tracciato rettilineo dell’antica via.
La Claudia Augusta, chiamata anche Strada dell’Agozzo o Lagozzo, prosegue fino all'attraversamento del fiume Sile e subito dopo si inoltra nella  pianura della Marca Trevigiana dove, tra l’attuale Musestre e Olmi sono ancora presenti alcune parti del tracciato.
Dopo Olmi invece le tracce si perdono quasi completamente fino al Piave.
Nei pressi dell’attuale Villorba la Claudia Augusta incrocia la via Postumia che, costruita nel 148 a. C. dal console Spurio Postumio Albino, collegava il mar Ligure all’Adriatico e Genova ad Aquileia.
 

© 2014 Leonardo Trevisan, Fondazione Premio Altino, Quarto d’Altino – VE

3 Musestre.
 Fornace costruita sulla Claudia Augusta. Utilizzò  l'antico 
 tronco d'argine della strada romana per la costruzione di
 mattoni.
 Il campanile della chiesa di Musestre allineato con l'asse  centrale della Claudia Augusta.

3 Musestre. 1939. A. De Bon.
 Resti della Claudia Augusta verso Altino.

QUARTO D'ALTINO - FIUME SILE
Dove la Claudia Augusta attraversava il fiume Sile.

Alcune indicazioni ipotetiche della presenza di resti del ponte romano furono menzionate dal Filiasi Jacopo (Venezia, 1750 - Venezia 1829), in Memorie storiche de’ Veneti primi e secondi, II, Venezia, 1796 e dal De Bon Alessio in La Via Claudia Augusta Altinate, R. Istituto Veneto di Scienze Lettere ed Arti, Venezia, 1938.

 

2 Quarto d'Altino - Musestre. Punto dove la Claudia Augusta oltrepassava il fiume Sile.

1 Quarto d'Altino - Altino.  Il dislivello tra la Claudia Augusta e il basso terreno ad uso agricolo. 

1 Quarto d'Altino - Altino Resti della Claudia Augusta.

Quarto d'Altino. La Claudia Augusta oggi.

Colto da malore l'Imperatore LUCIO VERO lungo la strada dell'Agozzo in prossimità di Musestre. 

A titolo informativo ricordiamo che il Filiasi colloca a Musestre la morte dell'imperatore Lucio Vero.
FILIASI J., Memorie storiche de’ Veneti primi e secondi, II, Venezia, 1796, p. 262. 

"Vedremo nella Storia come tre miglia prima di arrivare ad Altino, mentre nello stesso cocchio viaggiavano Marco Aurelio e Lucio Vero Imperatori, questo secondo colpito da apoplessia fu tratto dal carro, e sulla via stessa salassato. Ciò dunque successe a Musestre."

Questo avvenne nel 169, mentre Vero e Marco Aurelio rientravano a Roma dal Fronte  orientale dove una campagna militare stava combattendo contro gli Alamanni ed i Marcomanni penetrati nei territori di Roma.

Lucio Ceionio Commodo Vero (15 dicembre 130 - 169 più noto semplicemente come Lucio Vero, fu co-Imperatore con Marco Aurelio, dal 161 al 169.

 

Claudia Augusta. Massicciata ritrovata ed esposta sulla via al n° 53.

Su concessione dell'Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti. Riproduzione vietata.

menù

sopra