Fondazione Premio Altino

 

leo@fondazionepremioaltino.it

 Lino Carraretto

             

   

 

pedemontana

il fiume Sile e i Burci

ville e giardini

Venezia e laguna

● l'artista

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

indice artista


 

2004 Colli asolani olio su tela 60 x 60
2006 luci in collina olio su tela 50 x 50

Estratto dalla presentazione "L'officina della visione"

Di un "cristallo atmosferico magico e vibrante" ha ben scritto tempo

fa l'amico Giorgio Segato, rivolgendosi allo sguardo pittorico che

vibra da sempre nell'opera di Carraretto.


E difatti proprio di atmosfere è profondamente intrecciata la

fascinazione sottile delle sue immagini, la loro stessa natura

figurativa e poetica.
 

Non v'è dubbio, infatti, che nel lavoro di questo delicato e penetrante

pittore trevigiano il mestiere della pittura si congiunga al sentimento di

un commosso fervore lirico, in una persuasiva miscela per la quale ogni

tratto, ogni segno, ogni enunciazione plastica sembrano sempre

rispondere per intime consonanze a una interiore verità di metafora.
 

Del resto questo suo lirismo figurale, come ha ricordato Marco Goldin -

per citare un altro suo acuto commentatore tra i molti che di lui si sono

occupati - è proprio come una sorta di "trasfigurazione che esce da un

tempo immemorabile...", una trasfigurazione che non bada, dunque,

alla cronaca o alla realtà delle cose, ma tale realtà la mette in

sottofondo, come una sinopia, a sostenere la visionarietà dilatata

della poesia …
                                                                                             Giorgio Seveso
     pag. 1   ►►                 
INDICE artebook              HOME