ERA UNA NOTTE CHE PIOVEVA

Canto molto evocativo dell’alpin di guardia.
Mette in risalto tre aspetti dolorosi della vita militare: i disagi, la paura dell’assalto e la lontananza.

 
 

 Adagio 4/4 chiave di violino
 

 
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Era una notte che pioveva
e che tirava un forte vento
immaginatevi che grande tormento
per un alpino che sta a vegliar.

A mezzanotte arriva il cambio
accompagnato dal capoposto
o sentinella torna al tuo posto
sotto la tenda a riposar.

Quando fui stato nella mia tenda
sentii un rumore gių per la valle
sentivo l'acqua gių per le spalle
sentivo i sassi a rotolar.

Mentre dormivo sotto la tenda
sognavo d'essere con la mia bella
e invece ero di sentinella
a fare la guardia allo stranier.
 

   

> amore mio non piangere
>
aveva gli occhi neri
> bionda bella bionda
> come porti i capelli
> di qua di lā del Piave
> era una notte che pioveva
> il cacciatore del bosco
> il fazzolettino
> la domenica andando alla messa
> la famegia del gobon
> la montanara
> la parona no vol che cantemo
> la strada del bosco
> la valsugana
> la villanella
> lo spazzacamino
> l'oselin de la comare
> mamma mia dammi cento lire
> me compare Giacometo
> me mario xe bon
> monte canino
> poenta e bacaeā  
> quel mazzolin di fiori
> qui comando io
> sul cappello
> va l'alpin
>
vinassa vinassa

 

menų